Alessandro Borghese

Alessandro Borghese

Has been completed


Like a Rolling Stone


Neolith e Alessandro Borghese; il Rock and Roll della Gastronomia


Nell'estate 2017, lo chef italiano Alessandro Borghese ha scelto Neolith come il materiale protagonista del suo ristorante Alessandro Borghese – Il lusso della semplicità con sede a Milano.

Borghese voleva utilizzare la Pietra Sinterizzata per mettere in rilievo lo stile colorato e dinamico tipico della cucina che racchiuda la sua personalità stravagante e la posizione cosmopolita.

La sua ricerca di originalità e l'ammirazione per la versatilità della superficie hanno attirato lo Chef che è rimasto impressionato dalla sua adattabilità e dalla maniera con cui Neolith si integra in un ambiente specifico, aggregando delicatamente carattere allo spazio.

Con lo scopo di creare un'esperienza multisensoriale, i decoratori di interni del ristorante hanno deciso di combinare consistenze superficiali differenti e disegni ispirati a vari materiali, per cui Neolith è integrato in tutti i 700 m2 del ristorante. Una miscela di tonalità e contrasti quali legni (Neolith La Bohème), marmi (Neolith Calacatta, Blanco Carrara BC01 y Onyx), metalli (Neolith Iron Corten) e graniti (Neolith Nero Zimbabwe).

Neolith Calacatta Silk è il modello scelto per il bancone, colore che si è convertito in una scelta ricorrente, sia per l'estetica, sia per la praticità. Anche Calacatta è stato utilizzato per le pareti del ristorante, le toilette del bagno e le scale.

Lo chef Borghese indica anche come ora può mostrare le proprie invenzioni culinarie direttamente sulla superficie, senza il pericolo di macchiare la pietra. Lo compara all'opera artigianale di un artista: “Se fossi pittore, Neolith sarebbe la mia tela”.

Portando questo concetto un passo oltre, nel ristorante sono stati utilizzati anche elementi più piccoli di Neolith fatti su misura, come piatti piccoli che combinano elementi delicati in un'elegante tela di sfondo. Un autentico successo tra i commensali del ristorante Il lusso della semplicità.

Per Borghese: “La cucina è definitivamente il nuovo rock and roll. Un'industria glamour con un fascino universale in cui le prestazioni realizzate sono essenziali per il successo. La cucina può essere eccezionale, ma il ristorante e quello che entra deve riflettere gli standard elevati della cucina. Neolith mi ha attirato per la sua varietà di colori e disegni sublimi, nonché per l'ammirazione per l'abilità e la cura sottintese alla sua produzione. Come me, Neolith cerca la perfezione, offre uno scenario ideale per dare vita alla mia visione e far volare la mia immaginazione”

Alfredo Canelli, il designer di interni responsabile del design del ristorante, aggiunge: “Abbiamo utilizzato un'ampia gamma di colori Neolith per le varie aree del ristorante, assegnando a ciascuno spazio un'identità propria. Per lo chef Borghese, le possibilità presentate per lavorare direttamente sulla superficie con oli, verdure, frutta, pesce e carne sono incredibili. È facile da pulire, non si graffia, non si macchia e non lascia odori. Soprattutto è talmente igienico che puoi mangiare il cibo direttamente sulla pietra stessa. Sono queste le qualità che lo convertono in un complemento perfetto per il ristorante”



Progetti collegati